Il fabbricante di prodotti stampati a iniezione Bekina Indurub investe in una gamma di articoli basati sul principio "Cradle-to-Cradle"

Torna alla panoramica

L'impresa delle Fiandre orientali Bekina Indurub fabbrica prodotti in plastica da ormai 45 anni. Per l'azienda, l'imprenditorialità sostenibile non è certo un mero slogan: il conseguimento del certificato di bronzo C2C dimostra anche il successo di un approccio totale”, racconta Vanessa Verbeken, Area Sales Manager di Bekina NV.

“Bekina Indurub è stato il pioniere del Gruppo Bekina. Intendiamo estendere l'esperienza maturata in esso anche alle società consociate Bekina Boots e Bekina Compounds. Volevamo che fosse un organismo esterno a vagliare e accreditare, in modo obiettivo, i diversi risvolti della sostenibilità ”.

Persuadere i fornitori

Una tra le sfide principali che ha dovuto affrontare Bekina Indurub: convincere i fornitori a sposare la filosofia "Cradle-to-Cradle" (C2C, dalla culla alla culla). “Hanno dovuto condividere molte informazioni, come la composizione delle materie prime, con l'ente di certificazione e, dunque, non con noi. È stato messo al vaglio anche il codice deontologico (Code of Conduct), che verte sul trattamento etico e responsabile dei lavoratori”.

Bekina Indurub ha scelto consapevolmente un numero limitato di fornitori, con cui collaborava già da anni e che riconoscono il valore aggiunto del concetto C2C.

Materie prime innocue

“Abbiamo scelto consapevolmente materie prime con un valore aggiunto superiore, di modo da poterle trasformare in prodotti di fascia alta.
In tal senso, sostenibilità e alta qualità vanno perfettamente di pari passo.

Sono state valutate tutte le materie prime e i coloranti utilizzati, dai componenti di base agli additivi: sono privi di elementi nocivi per l'uomo e l'ambiente. Lo hanno verificato con gran rigore sia Bekina Indurub, sia l'organizzazione preposta allo screening indipendente”.

Gestione dell'energia

L'impiego di pannelli solari di Bekina Indurub per erogare l'energia necessaria per la produzione dei prodotti C2C rientra nella filosofia sostenibile Cradle-to-Cradle.

Inoltre, abbiamo introdotto tutta una serie di misure volte al risparmio energetico. Ad esempio, il calore emanato durante la produzione degli articoli di plastica viene utilizzato per riscaldare i locali aziendali e il magazzino.
Un altro esempio è la dotazione di sensori per l'illuminazione automatica negli spazi che non vengono utilizzati di continuo, ad esempio le toilette, il reparto imballaggi, il magazzino...

Gestione dell'acqua

Un aspetto assolutamente da non trascurare è l'impiego responsabile e consapevole dell'acqua. Bekina Indurub è fiera del fatto che, nel processo di produzione, non si utilizzi acqua potabile né si generino acque reflue. Il tutto avviene in un circuito chiuso. Un passo successivo potrebbe essere provvedere personalmente alla depurazione e al riutilizzo dell'acqua derivante dai sanitari.

Contenimento dei flussi di rifiuti

Di prassi, tutti i dispositivi di iniezione vengono riciclati in linea, per cui la produzione sostanzialmente non genera alcun flusso di rifiuti.
Solo all'avvio, i primi prodotti spesso non presentano una qualità soddisfacente. Per questo,
al momento è in corso un progetto pilota in cui stiamo esaminando, con un partner, la possibilità di differenziare tali rifiuti per poterli riutilizzare per nuove applicazioni.

Il progetto BRAVO per i collaboratori

Un ultimo criterio di valutazione verte sul trattamento rispettoso dei collaboratori, la cosiddetta “equità sociale” (“social fairness”).
Riguarda il miglioramento dell'ergonomia della postazione di lavoro, ma anche un corretto apprezzamento e compenso per i collaboratori. Diamo altresì consigli per uno stile di vita sano: con le biciclette elettriche, sproniamo i collaboratori a muoversi di più. Abbiamo offerto un corso su come smettere di fumare, mentre un coach ha impartito una formazione sull'alimentazione sana. I risultati non mancano come si vede, ad esempio, dallo scambio di ricette”.

“Come si prospetta il nostro futuro? Abbiamo appena ampliato il certificato con materiale aggiuntivo per offrire un assortimento ancor più vasto di prodotti. Il mese prossimo, parteciperemo a una fiera in cui chiariremo le nostre possibilità C2C. Per ora ambiamo sia a un ampliamento della nostra gamma, sia al passaggio all'oro, ma su questo influirà anche il riscontro della clientela.

I nostri sforzi non passano inosservati. VOKA ha esaminato Bekina Indurub (quale Business Unit di Bekina nv) secondo 5 valori fondamentali: Peace – People – Planet – Prosperity - Partnership (Pace – Persone – Pianeta – Prosperità – Partnership), sulla base dei quali di recente ci è stato conferito il "VOKA charter" quale impresa sostenibile, a conferma della nostra politica.

Raccogliamo i primi frutti anche a livello commerciale: infatti, sono già in arrivo nuovi progetti, grazie al certificato di bronzo Cradle-to-Cradle. Il vantaggio competitivo, quindi, è innegabile”.

“Internamente, quali reazioni hanno suscitato tali sforzi?

Tutti li appoggiano, com'è necessario che sia, dato che ci si aspetta che tutti i diano il proprio contributo. L'intera catena, dall'acquisto alla produzione, il controllo qualità, il marketing e la vendita, insomma sono coinvolti tutti i collaboratori.

LINKEDIN
LINKEDIN

Like la nostra pagina LinkedIn e remane sempre aggiornato!